Con l’arrivo dell’estate comincia anche ad affiorare in noi un desiderio tanto semplice quanto primitivo: il desiderio dell’acqua ci avvolge. Noi di Entertainment abbiamo allora deciso di portarvi 4 app a tema “acquatico” e una piccola sorpresa, scopriamole insieme!

Hungry Shark

Sviluppata addirittura da Ubisoft, Hungry Shark è l’app perfetta per chi vuole esplorare il mare nei “panni giusti”. Interpreteremo infatti uno squalo e il nostro unico obbiettivo sarà quello di mangiare più esseri possibili, siano essi pesci, umani o uccelli. All’interno del gioco sarà possibile anche acquistare, oltre ai vari power up e accessori, anche dei nuovi squali. Il gioco infatti non ha una struttura a livelli ma comunque qualcosa di molto simile. Man a mano che proseguiremo con il gameplay sarà possibile acquistare squali di taglie più grosse in maniera tale da distruggere ciò che prima ci ostacolava. Il gioco è disponibile gratuitamente per tutte i gli store e vi regalerà ore di divertimento dovute alla mappa, davvero enorme per un app.

Ninja Fishing

Della serie “old but gold”. Se prima interpretavamo i panni di uno squalo, in questo caso saremo dalla parte opposta della barricata. Saremo infatti nei panni di un ninja a pesca il cui compito sarà, oltre a pescare il pesce, anche di affettarlo. Il gioco non è recentissimo ma riesce comunque a regalare soddisfazioni. Al suo interno avremo anche qui vari power up che ci permetteranno di rendere la nostra pesca più produttiva e divertente. Uno dei punti chiave del gioco sarà infatti quello di calare la lenza, più in profondità scenderà più pesci e tesori avremo occasione di catturare. Infatti quando quest’ultima verrà addentata da un pesce, il nostro ninja inizierà a tirar su la lenza, trascinando tutti i pesci attorno a lui. Un passatempo leggero e divertente che vi farà tornare diversi anni indietro nel tempo, disponibile per tutti gli store.

Dov’è la mia acqua

Sempre rimando in tema “old but gold” c’ è da citare questo storico titolo della Disney. Il gioco, dalle meccaniche semplicissime, riuscirà a coinvolgerci con un livello di difficoltà sempre più alto ed imprevedibile, rimanendo così sempre nuovo e fresco. Nel gioco dovremo riuscire a portare a Swampy, un piccolo coccodrillo, l’acqua necessaria per fare la sua tanto amata doccia. In mezzo dovremo vedercela con acidi, veleni, strane alghe assetate e chi più ne ha più ne metta. Un divertimento per tutti destinato a non invecchiare mai. La versione base si trova disponibile gratuitamente per App e Android Store. La versione completa è disponibile a soli 2,09 €.

Bere Acqua Promemoria

Dopo tanti giochi ecco finalmente l’app “attiva”. In questo caso basterebbe il nome per identificare l’app alla perfezione. Ci verrà subito chiesto il nostro peso e le ore di sonno, in base a queste informazioni ci verrà mostrato di quanta acqua ha bisogno il nostro organismo. L’app terrà a mente però non solo dell’acqua, ma anche del peso perso o guadagnato. Se volete badare alla vostra linea con un focus speciale su quanta acqua bevete, questa è l’app perfetta per voi. Disponibile gratuitamente solo per Android Store.

Pokemon Go

Dopo l’annuncio del nuovo Pokemon Let’s Go ci siamo fiondati su Pokemon Go per vedere in cosa è stato aggiornato il gioco, ecco le nostre impressioni. Il core del gioco di Niantic si presenta sostanzialmente immutato a tanti anni di distanza, sono i piccoli dettagli che sono cambiati e anche abbastanza. I pokemon che potremo trovare saranno molti di più e non di diverse generazioni, il livello sarà più alto e la concezione di “camminare” è stata decisamente attutita (noi abbiamo catturato ben 10 pokemon stando comodamente seduti sul letto). Molto probabilmente questa caratteristica è stata implementata appositamente per evitare scene in cui si prestava più attenzione al cellulare che a ciò che avevamo intorno, simbolo vero di due estati fa. Saranno anche presenti dei Raid per catturar pokemon particolarmente rari e potenti assieme ai nostri amici. Altra novità davvero carina è stata l’introduzione del meteo. Se pioverà, ad esempio, sarà più facile catturare pokemon di tipo acqua che appariranno sempre più frequentemente, se ci sarà il sole quelli di tipo fuoco etc… Ultima caratteristica davvero carina è l’introduzione di vere e proprie mosse per i nostri pokemon che non saranno più solo dei “pupazzi collezionabili” ma i nostri mostri come li abbiamo conosciuti in tutti questi anni. La nota di demerito è però paradossalmente la geolocalizzazione. Questa mattina ne abbiamo presi ben 10 dal nostro ufficio e ci ha segnato che la cattura era avvenuta a Buccinasco, a svariati km di distanza. I passi in avanti però si vedono e con l’arrivo di Pokemon Let’s Go verranno anche implementati gli ultimi piccoli bug. Il gioco è disponibile gratuitamente in ogni store.

acqua

©Riproduzione Riservata