Dopo l’annuncio di Nintendo c’è la conferma: Donkey Kong è pronto a tornare nelle nostre console. Insieme a lui potremo finalmente utilizzare Funky Kong, leggendario meccanico dei Kong, mai utilizzato finora. Percorriamo però prima la storia di questo leggendario personaggio.

I primi 3 capitoli

Donkey Kong nasce nel 1981 come gioco per cabinato. Nel suo primissimo capitolo, il nostro scimmione ha appena rapito Pauline, la fidanzata di Jumpman, il protagonista dovrà saltare sugli ostacoli che ci verranno lanciati contro, provando così di salvare la sua amata.

 

Il gioco fu un successo assoluto, tanto da portare Nintendo a svilupparne ben 2 seguiti nei 2 anni successivi. Nel 1982 abbiamo, infatti, DK Jr., il figlio di DK, che dovrà questa volta salvare il padre dalle grinfie di Mario, deciso a vendicarsi per i fatti di DK. L’ultimo capitolo della “First Age” è DK 3, pubblicato nel 1983. In quest’ultima avventura si tornerà al format del primo capitolo; unica eccezione sarà la mancanza di Mario in favore di Stanley ma, escluso questo, non vengono fatte enormi innovazioni.

Kong vs Kremlins

Nel 1994 arriva lo SNES e DK si rivoluziona. Con l’arrivo della nuova console si sceglie di dar più spazio al nostro gorilla preferito e nasce così Donkey Kong Country. Il nuovo capitolo vede i Kong in pace sulla loro isola tropicale, la quiete sarà però interrotta dai Kremlins, pirati-coccodrillo comandati da K.Rool, che vogliono rubare tutte le banane dell’isola. Toccherà allora a DK e il suo amico Diddy Kong bloccare il disastro. Il gioco divenne uno dei pilastri assoluti del mondo Nintendo, tanto da far nascere 2 nuovi capitoli nei successivi anni.

Abbiamo, infatti, DK Country 2 nel 1995 e DK Country 3 nel 1996. I 2 giochi fra di loro si assomigliano molto, con la sola differenza del personaggio da noi interpretato. In DK Country 2 sarà, infatti, DK a esser stato rapito e sarà compito di Diddy Kong e della sua fidanzata Dixie riportare la quiete. Per DK Country 3 il discorso sarà lo stesso ma i rapiti saranno Diddy e Dk e i salvatori Dixie e Kiddy.

Dal 2010 a oggi

È nel 2010 che, dopo ben 14 anni di assenza, DK fa il suo ritorno su console. DK Returns arriva, infatti, per Wii proprio nel dicembre 2010, diventando l’ennesimo capolavoro della casa nipponica con un bel 92% di recensioni positive. Questa volta DK e Diddy Kong dovranno salvare la loro isola dai Tiki Tak, misteriosi strumenti animati intenzionati a finire tutte le banane dell’isola.

Nel 2014 arriva DK Country: Tropical Freeze per Wii U. Nell’ultimo capitolo pubblicato, vediamo DK e la sua famiglia sfidare i Nevichinghi, misteriosi navigatori ostili ai Kong. Tropical Freeze è sicuramente il gioco di minor successo della saga, anche a causa delle vendite di Wii U (console meno venduta di sempre nella storia Nintendo). Proprio per questo La casa nipponica ha annunciato un reebot del capitolo per Nintendo Switch in uscita il 4 maggio di quest’anno. Sarà questa l’occasione di poter usare, per la prima volta in un gioco DK, Funky Kong, il leggendario meccanico dell’isola.

Che sia tornato il momento di Donkey Kong?

© Riproduzione Riservata