Imparare a riconoscere le notizie che sono false e disinformano sembra diventata una competenza sempre più importante per essere informati correttamente.

Un nuovo format d’informazione di Spike (DTT canale 49) che racconta le fake news e le good news. Ne abbiamo selezionato qualcuna per districarsi nel mondo del web e uscirne con qualcosa di chiaro.

FAKE

1 – Hellen Mirren alle prese con i fantasmi, ma solo nel film

Oscure presenze, strani scricchiolii, inspiegabili black out. L’attrice inglese Helen Mirren avrebbe abbandonato la masseria di Tiggiano, amata dimora cinquecentesca nella campagna pugliese, dove da anni soggiorna con il marito, il regista americano Taylor Hackford, perché “infestata dai fantasmi”. E’ quanto si vocifera in paese, secondo quanto diffuso dai media locali e qualche emittente tv. Ma l’interprete del film “The Queen” per il quale ha ottenuto l’Oscar, al cinema in questi giorni con Ella & John, smentisce le voci messe in giro da qualche burlone. Oppure, come dicono i più scaltri, potrebbe trattarsi di un’abile trovata pubblicitaria per attirare turisti nel Salento, in vista dell’imminente uscita del thriller sovrannaturale “La vedova di Winchester”, con protagonista appunto Hellen Mirren.

2 – Friends torna e va al cinema, ma è una bufala

Ritrovare dopo 14 anni Rachel, Phoebe, Monica, Chandler, Joey e Ross, tutti insieme per una volta al cinema. Nel frattempo un divorzio, qualche ruga in più, alcuni sogni realizzati e altri no. E’ la reunion dei protagonisti di ‘Friends’ trasformata finalmente in un film pronto per la primavera. Così sembrava dal trailer diffuso dal canale Smasher e pubblicato su YouTube e invece…Invece, al bar Central Perk di New York nessuna traccia degli amici più amati dalla tv.
Il trailer è un gioco e quella del film è una fake news.
Lo scherzetto è solo un collage di spezzoni di altre serie o film in cui compaiono gli attori di Friends. Si è spento così l’entusiasmo delle migliaia di fan della storica serie tv americana che li ha tenuti incollati per 10 anni sulla Nbc.

3 – Star Trek e l’uomo che correva senza gambe

Lo studio era stato pubblicato sull’American Research Journal of Biosciences. Non solo. Era stato anche accettato da altri due giornali scientifici americani. Descriveva le trasformazioni allarmanti che si verificano sul corpo umano nel tentativo di viaggiare a curvatura dieci, cioè a velocità superiori a quella della luce. Per molti, un esperimento scioccante su esseri umani. Addirittura affascinante. Peccato che era una fake.
La ricerca, in realtà, non era tale, ma la trama di un episodio di Star Trek. Quello in cui il pilota della flotta stellare Tom Paris supera la curvatura massiva e si trasforma in una creatura disgustosa, una sorta di uomo-lucertola.
Insomma, una fake in piena regola, rifilata alla rivista scientifica da un biologo così spavaldo da firmare il presunto studio con un curioso pseudonimo, quello di Lewis Zimmerman, nome, appunto, di un personaggio di Star Trek.

Lui non voleva certo andare alla velocità della luce ma aveva comunque tanta voglia di correre. E malgrado che a undici mesi avesse subito l’amputazione delle gambe, Hunter Woodhall, un ragazzo dello Utah, è riuscito a coronare il suo sogno. E’ cresciuto giocando a baseball e football. Il suo forte, però, è l’atletica, e ha rubato la scena ai Giochi Paralimpici di Rio.

4 – La Francia si riprende il made della Sardegna, ma anche no!

E’ sos per alcuni tratti di mare italiani: quelli fra Liguria, Toscana e Sardegna potrebbero passare alla Francia!
Sarebbe l’effetto di un trattato bilaterale e del silenzio-assenso del governo italiano. In realtà è una fake che gira sui social contagiando la politica tanto che per ‘smascherarla’ è scesa in campo la Farnesina.
A riproporre il rischio, un post su Facebook della leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, del segretario della Lega Matteo Salvini e di alcuni parlamentari del Movimento 5 Stelle.
Tutto ruota attorno al trattato di Caen, firmato dal governo italiano nel 2015 per regolare i confini marittimi tra Italia e Francia in alcuni punti incerti. Tra questi, la Fossa del cimitero, tratto di mare molto pescoso. Da qui l’sos. Come ha chiarito il ministero degli esteri, il trattato non è mai stato ratificato dal Parlamento e quindi non può entrare in vigore. La Sardegna è salva!

GOOD

1 – Vasco Rossi va al massimo, al rocker la cittadinanza onoraria

L’immancabile berretto, mise total black e occhiali scuri quasi a voler nascondere gli occhi lucidi dalla commozione. Vasco Rossi mostra il suo lato più tenero. L’occasione? L’aver ricevuto la cittadinanza onoraria e le chiavi della città di Modena dopo il concerto sold out dell’estate scorsa, organizzato per festeggiare i suoi primi 40 anni di musica e canzoni. “Il 2017 è stato l’anno di Modena Park – ha detto il rocker di Zocca – il primo luglio 2017 ha vinto la musica contro la paura e Modena è diventata la capitale mondiale del rock”.

2 – Canestro da 200 metri di altezza, è nuovo record

L’ultima volta l’impresa gli era riuscita a 180 metri di altezza. E da allora (era settembre del 2016) ogni altro record sembrava impossibile. Per batterlo, (gli stessi) tre ragazzi australiani sono andati nel Lesotho e hanno scelto uno scenario più che suggestivo, le cascate di Maletsunyane. Lì hanno lanciato la palla tentando il canestro. E stavolta, da 201 metri di altezza.
Qualche secondo di apnea e.. la palla ha toccato il cerchio. Record battuto, e di nuovo nel Guiness dei primati!
”Non riuscivo a smettere di urlare di felicità”, ha detto Derek Herron uno dei tre audaci, che su Youtube sono delle star con il nome ‘How Ridiculous’.

3 – A lezione di calcio “made for China”

E se il calcio si potesse imparare dalle leggende del pallone, pronte a svelare il segreto di un buon tiro di testa o un calcio di rigore? E se bastassero un’app e pillole video da guardare anche sul cellulare? Detto, fatto.
La soluzione si chiama ZQL (in cinese Zuqiulegends) ed è una start up creata da un italiano, Giovanni Lovisetti, e un uruguaiano, Nicolas Santo. Ma la sfida non finisce qua: le lezioni sono tutte ‘made for China’. Pensate cioè per quei 300 milioni di tifosi cresciuti nel tempo grazie alle tournée dei top club europei nella Grande muraglia, ai diritti tv dei campionati Uefa fino agli investimenti nei principali club del Vecchio continente, Milan in testa. Così il calcio è diventato un affare di Stato.
Le lezioni sono a pagamento, con filmati di 1-2 minuti a volte su un singolo gesto tecnico. E tra i prof a disposizione anche i due ex rossoneri Alessandro Costacurta e Massimo Ambrosini.

4 – Super Mario, ma solo su Google Map

Essere Super Mario? Ora si può, o almeno ci si può illudere di esserlo. E chissà che per qualcuno non sia anche un modo per trovare un po’ di felicità, almeno nella giornata mondiale dedicata a questo ricercatissimo stato d’animo. Su Google Maps è possibile sostituire la freccia azzurra della modalità navigatore con l’icona del celebre idraulico a bordo della sua auto, che conosciamo per i videogiochi di corsa su go-kart Mario Kart. Per attivare il personaggio già dal 10 marzo era a disposizione un’apposita app, scaricabile da Google Play o dall’App Store

© Riproduzione riservata