Dopo un mese dall’annuncio finalmente si inizia a vedere il potenziale di questa nuova espansione. Siamo allora pronti a fare qualche considerazione assieme a voi sulle carte più importanti.

Un’espansione glaciale in estate

Dopo GOT, vedere del ghiaccio d’estate non ci spaventa più, purtroppo almeno da questo punto di vista la Blizzard pecca di fantasia. Il resto però dell’artwork e del concept dietro a questa nuova espansione, però, resta molto interessante. Si chiama “Knights of the Frozen Throne” e sarà basata sulla Nordania di World of Warcraft, la terra del temibile re dei Lich. Insomma, come per il Trono di Spade, i temi principi saranno gli zombie e il freddo. Le novità però saranno legate sopratutto ad un cambio di gameplay, legato a meccaniche nuove ed archetipi tutti da formare, ma partiamo con ordine.

I Cavalieri della Morte

Nell’originale Warcraft, una volta sconfitto il Lich King, si diventa a tutti gli effetti Cavalieri della Morte, HS ha voluto allora importare questa meccanica anche nel gioco di carte. In che senso ? Verranno aggiunte nuove carte leggendarie con poteri unici. Saranno sostanzialmente nuove skin per i nostri eroi ma con un determinato effetto (di solito puliranno la board avversaria) e dei punti armatura. La cosa però non finisce qui, avremo infatti a disposizione anche un nuovo potere eroe, dai risultati sorprendenti.

Hearthstone espansione glaciale

Missioni Single Player

Ma come faranno i giocatori free-to-play ad utilizzare anche loro tali poteri eroi ? Semplice, giocando alla nuova campagna single player! La Blizzard infatti, probabilmente per colmare il gap fra le due tipologie di giocatori, ha rilasciato anche una piccola campagna composta da 5 boss. Sconfiggendoli si otterranno pacchetti e sopratutto, al termine di essa, di un cavaliere della morte. Quest’ultimo sarà assegnato randomicamente, ma darà a tutti la possibilità di usarlo.

Nuove meccaniche

Altro capitolo è l’introduzione di nuove meccaniche all’interno del gioco, possiamo infatti vedere abilità come il “Sottrazione Vitale” ed un prepotente ritorno di: “Scudo Divino”, “Rantolo di morte” e “congela”. Andiamo però ad analizzare le nuove carte più interessanti ed eventuali spinte a nuovi archetipi.

La carta che ucciderà definitivamente i Jade Druid, un must contro ogni mazzo aggro e control

 

Il nuovo Cavaliere della Morte dell’Hunter, il suo potere sarà quello di combinare più bestie formandone di nuove, che sia la carta giusta per il control hunter ?
Forse la carta più forte dell’espansione, micidiale in ogni situazione, ma staremo a vedere quando sarà giocata
La nuova meccanica del “Una carta per”, riuscirà a sfondare o sarà un flop ? e sopratutto, tutte queste rinunce, porteranno ad una ricompensa ?
La meccanica del Freeze Shaman sarà efficace ?
La nuova carta troll del Priest non si è fatta attendere, questa però è più devastante che mai, che sia il momento di mill pirest ?
L’emblema del nuovo Paladin Divine Shield, che sia il momento di un rilancio definitivo per i nostri Bolvar ed Uther ?
Il Warrior invece torna alla meccanica tipica del Patron Warrior, ossia infliggere danno ai propri minion per ottenere vantaggio sulla board, riecco a voi il Control Warrior.