Settembre è alle porte e le fashion week in giro per il mondo stanno per avere inizio. La nostra TOP 5 dei documentari di moda che un appassionato di moda dovrebbe conoscere.

1- IRIS: un’icona vivente della moda, Iris Apfel, Americana, classe 1921, interior designer alla Casa Bianca per ben nove presidenti, con i suoi immancabili e giganteschi occhiali tondi è la persona più anziana al mondo a diventare una Barbie. Il suo motto è “Dimentica le regole, se ti piace indossalo”.

 

2- VALENTINO THE LAST EMPEROR: il documentario diretto da Matt Tyrnauer, con Valentino e Giancarlo Giammetti, porta lo spettatore dietro le quinte del mondo di uno degli uomini più famosi di tutti i tempi: Valentino Garavani. Il film documenta l’ultimo atto della carriera dello stilista, raccontando la sua straordinaria vita e la persona che lo ha aiutato a costruire il suo impero.

 

3- THE SEPTEMBER ISSUE: di questi giorni la notizia che il Direttore dell’edizione americana di Vogue non lascerà il timone del magazine e continuerà fino a data da destinarsi, The September Issue, diretto da R.J.Cutler, svela per la prima volta al pubblico i meccanismi che stanno dietro alla creazione del numero più importante di Vogue America (e di ogni mensile di moda patinato): quello del mese di settembre. Le interviste esclusive ad Anna Wintour e Grace Coddington portano pienamente lo spettatore ad assaporare per un attimo la magia e difficoltà di un mondo patinato e fantastico solo in superficie.

 

4- DIOR AND I: diretto da Frédéric Tcheng, un viaggio all’interno della celebre Maison Dior per ripercorrere le sette settimane che hanno segnato il debutto alla direzione creativa del designer belga Raf Simons, fino ad arrivare alla sua prima sfilata haute couture tenutasi il 1° luglio 2012 a Parigi.

 

5- MADEMOISELLE C: insieme ad Anna Wintour (vedi sopra), Carine Roitfeld è l’editor di moda più famosa ed influente del mondo, nominata dal Time tra le 100 persone più influenti del 2008. Dopo 10 anni decide di lasciare la guida di Vogue Paris verso ciò che definisce “la libertà”, mentre si trasferisce a New York per lanciare il suo nuovo magazine.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA