Vi raccontiamo dei 5 film in uscita al cinema e che ci terranno compagnia per tutto il ponte, che per i più fortunati durerà dal 25 aprile fino al 2 maggio.

Loro 1

Le riunioni con gli esponenti politici più importanti, le feste, un matrimonio in crisi e il sesso. Loro racconta tutte le sfaccettature della personalità di Silvio Berlusconi, interpretato da Toni Servillo.

Tu mi nascondi qualcosa

Valeria è un’investigatrice privata distratta che, pedinando la persona sbagliata, rivela a Francesco che la moglie lo tradisce. Alberto è un uomo che in seguito ad un incidente perde la memoria e al cui capezzale si presentano ben due mogli. Linda fa la pornostar, ma il suo compagno Ezio non mostra segni di gelosia finché non inizia a sospettare che lei abbia una relazione con l’attore con cui lavora sul set. Una spassosa commedia degli equivoci prodotta dalla Lime Film, con uno spumeggiante cast composto da Rocco Papaleo, Giuseppe Battiston, Sarah Felberbaum, Rocío Muñoz Morales, Alessandro Tiberi, Stella Egitto ed Eva Robin’s.

Avengers: Infinity War

Gli Avengers, divisi dopo gli eventi di Captain America: Civil War, uniscono le forze con i Guardiani della Galassia per combattere Thanos, intenzionato a impossessarsi delle sei Gemme dell’Infinito per dominare sull’intero universo. Scopri l’evoluzione degli Avengers dal 2012 ad oggi!

Nato a Casal di Principe

Nato a Casal di Principe, il film diretto da Bruno Oliviero, racconta la storia vera di Amedeo Letizia (che del film è anche produttore esecutivo insieme a Mariella Li Sacchi) che negli anni Ottanta, promettente attore, ritorna a Casal di Principe, sua città natale, perché il fratello minore è misteriosamente scomparso.

Interruption

Un adattamento teatrale post-moderno di una tragedia greca classica si svolge in prestigioso teatro di Atene. Come ogni sera, il pubblico prende posto e la rappresentazione può cominciare. All’improvviso, le luci si accendono. Un gruppo di giovani vestiti di nero sale sul palco. Si intravede, tra loro, una pistola. <<Ci scusiamo per l’interruzione>> dice uno di loro, invitando il pubblico dalla platea a raggiungerli sul palco e invitandoli quindi a partecipare. La rappresentazione riprende, eppure qualcosa è cambiato: vanno in scena gli stessi personaggi, ma è il pubblico che comincia a sentirsi diverso.

©Riproduzione Riservata