Con il lancio di “Creativity is the Answer”, Adidas riunisce i creators più influenti al mondo in ambito sportivo: Leo Messi, Karlie Kloss, Pharrell Williams e altre tante menti creative sono pronte  dimostrare il valore della creatività.

“Abbiamo reinventato il tradizionale concetto di campagna pubblicitaria, come solo un brand sportivo al servizio dei creativi poteva fare, dando vita a un’ispirazione inesauribile tramite contenuti unici e personali. – così ha commentato Ryan Morlan, VP Brand Communications di Adidas – “Scriviamo la storia dello sport e della creatività insieme ai consumatori, reagendo e rispondendo alle loro preferenze…”

E’ la prima campagna pubblicitaria open-source che esplora in tempo reale il clima che si respira durante l’evento sportivo più importante al mondo, perciò invita gli atleti a usare la creatività per fare la differenza non soltanto sul campo ma anche nella vita, spronandoli a essere coraggiosi, dirompenti e artefici della propria realtà.

Attraverso le voci di questi 56 impareggiabili creators, la storia si estende anche ai social media con una serie di contenuti realizzati su misura, dove la creatività emerge come l’elemento che fa la differenza nella pratica sportiva. Italia lo spot video sarà trasmesso su diversi importanti media digitali, sia dedicati al mondo football che lifestyle.

È così che Adidas spinge all’azione i consumatori di tutto il mondo. Nelle metropoli chiave del brand atleti, musicisti, artisti e registi sono invitati a co-creare e indirizzare la narrazione di Adidas per le fasi successive della campagna in occasione dei Mondiali.

La brand experience è già virale sui Youtube, social media, la tv di New York, Londra, Shanghai, Tokyo, Parigi e Los Angeles e a breve lo sarà in Italia: i protagonisti della campagna si mostrano intenti a prepararsi prima di cimentarsi con le loro prodezze sportive. Nel video a dirigere il tutto c’è José Mourinho; nell’atto finale, la leggenda Leo Messi invita gli spettatori a gettare il copione e scrivere le proprie regole. Il video si conclude con Pharrell che porge il microfono allo spettatore  per trovare la propria risposta, la propria identità.

©Riproduzione Riservata