Esistono piccole app in grado di farti rivalutare generi, catapultandoti in sonorità nuove e mai viste. Se poi aggiungiamo che con Soundcloud puoi anche caricare brani siamo a cavallo.

Condivisione, davvero

L’app è sostanzialmente una sorta di Youtube musicale, un immenso hub in cui chiunque può pubblicare qualsiasi cosa. Si trova ogni genere di storia e di canzone, dai rapper di quartiere americani fino alla trap iraniana, fuori dai giri commerciali per ragioni di sicurezza. La quantità di pezzi è incredibile e si rigenera in continuazione, da cover di leggende a nuovi brani underground, il panorama musicale è immenso e spesso con perle uniche.

soundcloud
Una finestra di Soundcloud

Una piattaforma per tutti

La vera novità però non è tanto la vasta libreria, quanto più la possibilità di caricare i propri pezzi. Attenzione, questa possibilità non è nuova ad internet, basti citare Myspace, la differenza la si trova però nella semplicità. Soundcloud ha scelto d’intraprendere la strada della funzionalità, per venire incontro a qualsiasi tipo di aspirante musicista e dei semplici fruitori di musica. Chiunque deve poter far ascoltare le proprie emozioni al mondo, Soundcloud agisce allora come messaggero dei popoli 2.0 e nel suo lavoro sbaglia poco.

La mia ultima scoperta sulla piattaforma

Disponibile ovunque

Altre caratteristiche interessanti di Soundcloud sono il costo, l’app è completamente gratuita, e la possibilità di utilizzarla su qualsiasi dispositivo. L’app è infatti sia disponibile in ogni app store, sia disponibile dal pc, il che la rende la piattaforma musicale, davvero, di tutti.

soundcloud