In occasione del suo MOUNTAIN FESTIVAL, tenutosi in Val San Nicolò dal 27 al 29 luglio, il brand outdoor ha svelato un’esposizione di alcuni esclusivi pezzi della sua collezione, utilizzati da grandi protagonisti di imprese outdoor, messi all’asta per beneficienza

Un insolito temporary (aperto fino al 5 agosto) ad un’altitudine di 2.100m nel cuore delle Dolomiti.

La sera del lancio del primissimo store The North Face fu indimenticabile: il 26 Ottobre 1966, all’inaugurazione del piccolo negozio di prodotti per l’outdoor a North Beach (San Francisco) si accalcò un’eclettica folla di climber, beatnick, attivisti, esponenti dell’alta società e semplici appassionati di moda. L’entusiasmo contagiò anche la leggendaria band The Greatful Dead, che omaggiò il marchio con un emozionante show improvvisato. Quella notte nacque il vero spirito The North Face.

Il temporary è raggiungibile solo a piedi: dopo circa due ore di hiking, i visitatori potranno scoprire gli 8 prodotti utilizzati da straordinari atleti  in occasione di grandi  imprese sportive.

Gli 8 pezzi della Collezione, borse e giacche, sono stati selezionati tra quelli indossati dagli atleti The North Face durante i loro momenti di gloria, rinnovati e arricchiti da una dedica che punta ad ispirare i nuovi proprietari a non smettere mai di esplorare e a raggiungere nuove vette.

Gli appassionati di grandi storie di sport potranno provare ad aggiudicarsi uno di questi cimeli grazie all’asta online, aperta fino alle ore 23:59 di domenica 5 Agosto 2018 al link www.thenorthface.com/pinnacle-project. Il ricavato verrà devoluto al SAT di Trento.

La spettacolare apertura dà il via a “Pinnacle Project”, un tour in tre città che invita gli spiriti ribelli ad unirsi all’esplorazione attraverso un’esperienza unica, che unisce outdoor, fashion, design e musica. Il “Pinnacle Project” si sposterà nei prossimi mesi a Berlino e poi Manchester, proponendo agli Urban Explorer nuove Collezioni limited edition

 

@RIPRODUZIONE PRIVATA