di Alessandra Zevola

Venerdì 1° maggio è uscito “Algoritmo”, il nuovo brano scritto da Willie Peyote con la partecipazione di Shaggy, star della scena rap internazionale, e prodotto da Don Joe.

Algoritmo” è davvero un lavoro svolto a più mani: sono tanti i nomi degli artisti che hanno contribuito alla sua creazione.

La produzione musicale è a cura di Don Joe e Kavah, che si sono rivolti per i testi a Willie Peyote, noto per le rime mai banali e senza filtri. Willie, a sua volta, collabora con Michael Lorenzelli, aka Lince, rapper della scena underground torinese.

Una volta inciso il demo, è Shaggy ad ascoltarlo, già coinvolto nel progetto come featuring internazionale.

L’artista giamaicano rimane così colpito dalla musicalità e dal flow della voce di Willie Peyote che chiede di poter duettare e pubblicare il pezzo insieme al rapper torinese.

In un momento storico simile, il 1° maggio è più che mai una data simbolo: “In questo periodo di assoluta emergenza per l’Italia, – spiega Willie Peyote – numerosi sono i settori a rischio, quello dello spettacolo è sicuramente tra quelli più in difficoltà e sarà l’ultimo a poter ripartire, date le necessarie e imprescindibili misure di sicurezza. Credo che l’unico modo per non fermarsi sia effettivamente non fermarsi, e per questo io e gli artisti coinvolti in questo progetto abbiamo deciso di dare un segnale pubblicando ‘Algoritmo’ nel giorno della Festa dei Lavoratori facendo quello che ci riesce meglio e quello che è di fatto la nostra professione, ovvero la musica”.

Il disco Iodegradabile” 

Willie Peyote vive la sua ascesa nel panorama musicale italiano. Il suo ultimo album, “Iodegradabile” (Virgin Records/Universal Music), ha debuttato al 5° posto nella classifica FIMI dei dischi più venduti, e segue il successo di “La Tua Futura Ex Moglie”, brano con oltre 7 milioni di stream su Spotify e che ha ricevuto il sostegno dei principali network radiofonici.

L’artista conta 4 album all’attivo e, negli ultimi anni, ha raccolto sempre più consensi sia da parte del pubblico che della critica. A catturare profondamente è la sua capacità di fondere energia e padronanza tecnica della musica rap con testi che strizzano l’occhio alla canzone d’autore. ll modo di affrontare le tematiche sociali e attuali, con un’ironia tagliente e divertente, è senza dubbio la carta vincente di Willie Peyote.

Già “Sindrome di Tôret”, il suo penultimo album pubblicato nel 2018, viene accolto con entusiasmo dal pubblico e raggiunge la Top 10 della classifica FIMI degli album più venduti.

Allo stesso tempo, il brano “Ottima Scusa” viene certificato disco d’oro. Dello stesso anno è anche la sua collaborazione con i Subsonica, con i quali incide la traccia “Incubo”, firmando un sodalizio che non si traduce solo in studio ma anche nella dimensione live: Willie, infatti, è ospite fisso di tutte le date nei palazzetti dello sport del tour del gruppo torinese.

Per presalvare “Algoritmo”: https://willie.lnk.to/BfVI4dMB