di Francesca Cavallari

Riccardo Di Giacinto per la riapertura del ristorante stellato punta su una formula plain-air

Sarà l’effetto lockdown, ma è cresciuta in ognuno di noi la voglia di stare all’aria aperta in uno spazio verde, tra mille profumi. Anche a tavola. Ed ecco All’Oro, un ristorante, un giardino, uno chef per ripartire dai nostri sensi. Una storia lunga più di un decennio che trova continuità nella rinnovata voglia di stupire e soddisfare del talentuoso chef Riccardo Di Giacinto e nella professionalità del suo team.

Il giardino è lo scenario ideale per dare nuova linfa ad una esperienza gastronomica che nasce dalla coerenza e dalla passione. Un riuscito connubio tra il rispetto del gusto e l’innata capacità d’accogliere i propri ospiti in un ambiente tra più suggestivi: alberi secolari di alloro e una armonica varietà di piante, lo chef e il suo staff hanno saputo donare una nuova veste all’anima di All’Oro. Un angolo verde con pochi eguali a pochi passi dal centro della capitale, un luogo nel quale potersi rifugiare per compiere un viaggio nel mondo dei sapori.

Un giardino nel quale si è tenuto di tutto ciò che serve per trascorrere in sicurezza ogni momento, dalle necessarie distanze agli accorgimenti di tipo sanitario, passando per un percorso di aggiornamento per tutti i membri dello staff (sulle normative a livello di sicurezza igienico-sanitaria), il tutto senza stravolgere l’anima di un ristorante che negli anni ha saputo raccogliere il consenso di appassionati e conoscitori dell’alta cucina.

Il menu

Si è quindi deciso di non rinunciare alla preparazione al tavolo di alcuni piatti storici grazie ad Achille Grande, responsabile di sala, insieme a tutto lo staff e di conservare, rendendoli attuali, i gesti e le attenzioni che da sempre caratterizzano il servizio del personale di sala. Una sfida esaltante che evidenzia la grande preparazione del team e l’armonia con la quale da tempo ci si occupa di tutto ciò che concerne l’accoglienza.

La cucina resta naturalmente la protagonista dell’esperienza gastronomica di All’AriaRiccardo Di Giacinto ha messo a punto una divertente e golosa Girandola di aperitivi che comprende l’Anguria al Negroni, oltre a portare in tavola altre intriganti piatti come la Linguina al pesto di mare e cannolicchi o la Wagyu con cocomero, fragole e indivia, a testimoniare la ricerca di sapori freschi, estivi, piacevoli. Merita una doverosa menzione inoltre “La Scarpetta”, la nuova proposta dello chef che non trascura mai la componente ludica dello stare a tavola.

Il ristorante all’aperto quale luogo sicuro e piacevole, il giardino come scenario ideale per ritrovare la convivialità e il piacere della buona tavola. Una ripartenza che non è caratterizzata solo dalla location all’aperto ma anche da nuovi piatti e dalla voglia di coinvolgere il pubblico di giovani appassionati, con una interessante “Promo Under 30”: la possibilità per tutti i clienti dai 30 anni in giù di poter usufruire di uno sconto del 30% su tutto il menu di All’Aria, la versione estiva All’Oro. La promozione è valida dal lunedì al mercoledì nel periodo che va da giugno ad agosto e solo se comunicata al momento della prenotazione.

Contatti

All’Aria, il giardino di All’Oro

Via Giuseppe Pisanelli, 25

00196 Roma

Per prenotazioni: booking@ristorantealloro.it

Tel: +39.06.97.99.69.07

Instagram @ristorantealloro

Facebook @AllOroRoma