La tredicesima edizione del Barezzi Festival, si terrà dal 15 al 17 novembre presso il Teatro Regio e l’ Auditorium Paganini di Parma.

Anche quest’anno verrà messo in mostra un programma musicale di altissimo livello.
Barezzi Festival nel corso degli anni ha ospitato cantanti molto importanti, artisti italiani e di portata internazionale tra cui Franco Battiato, Paolo Conte, Herbie Hancock, Wim Mertens, Rufus Wainwright, Stefano Bollani, Calexico, Nils Frahm, Brad Mehldau, Gary Lucas e tanti altri, affermandosi come uno dei festival musicali più prestigiosi in Italia.
Possiamo citare inoltre altri artisti presenti al festival di quest’anno come:

Echo & The Bunnymen, orignari del post-punk britannico, cioè coloro che hanno trasformato Berlino nella capitale dell’elettronica;
Anche la musica italiana ricopre un ruolo importante durante il festival; è importante citare artisti come Vasco Brondi, Cristiano Godano, Dente, Francesco Di Bella, Renzo Rubino e Fil Bo Riva.
Non meno importanti sono gli esponenti della Nouvelle Vague come il genere folk rock di Scott Matthews.

il Barezzi Festival quest’anno sarà presentato da Giovanni Sparano il quale trae spunto dalla figura di Antonio Barezzi per le sue rappresentazioni. Quest’ultimo è il primo che riconobbe il talento di Giuseppe.

Programma:
Il Teatro Regio, ospiterà la maggior parte degli eventi in programma che lasceranno lo spettatore stupefatto da tante arte e bellezza.

  • Venerdì 15 novembre alle 20.30 Echo & The Bunnymen apriranno il festival,manifestandosi come precursori del periodo post-punk e del pop psichedelico di grande impatto per il pubblico. Inoltre In apertura, ci sarà Filippo Bonamici, in arte Fil Bo Riva, giovane di origini romane ma cresciuto tra Dublino.
  • Sabato 16 novembre sempre a Teatro Regio, ci sarà Apparat, protagonista della scena elettronica internazionale. Il suo è un disco dalle molte sfumature elettroniche, creative ed artistiche, avvicinandosi persino alla sfera del jazz, bass e pop.
  • Domenica 17 novembre alle 21 invece, ci sarà lo spettacolo di J.P Bimeni, dotato di una bellissima voce, che ci trasporta con la mente nella savane africane. L’artista infatti è fuggito dal Burundi per poi rifugiarsi a Londra e nelle sue canzoni descrive i suoi sentimenti di amore e di speranza e di nostalgia della sua madre terra.

Barezzi Festival negli anni ha ospitato grandi nomi della musica italiana e internazionale come Franco Battiato, Paolo Conte, Herbie Hancock, Wim Mertens, Rufus Wainwright, Stefano Bollani, Calexico, Nils Frahm, Brad Mehldau, Gary Lucas e tanti altri, affermandosi come uno dei migliori festival del panorama italiano.