Tutte e 8 le stagioni di24” (compreso il sequel “24: Live Another Day“, che si pone come fosse una nona stagione a chiusura della vicenda) sono disponibili da oggi mercoledì 24 giugno su Netflix, per la prima volta su una piattaforma di streaming. Uno show che è entrato nella storia della televisione, scrivendone parte e diventando un vero e proprio riferimento culturale, con protagonista Jack Bauer, interpretato da uno straordinario Kiefer Sutherland, un agente del CTU di Los Angeles che, in ogni stagione, deve salvare il mondo nell’arco di 24 ore.

Sono l’agente federale Jack Bauer. Oggi sarà il giorno più lungo della mia vita.

Jack Bauer. Un nome, un mito. Ha 24 ore di tempo per salvare qualcuno, qualcosa e, di solito, il mondo intero: è questa la trama che ruota intorno alle stagioni di “24“, con protagonista l’indomito Bauer, un agente dell’antiterrorismo di Los Angeles dai metodi poco ortodossi e sopra le righe, che si dovrà scontrare con infiltrati, attentati a Presidenti, ordigni nucleari, armi batteriologiche e terroristi di ogni tipo, ma che è pronto a sacrificarsi in prima persona per il bene del suo Paese.

Ogni stagione è composta da 24 episodi, uno per ogni ora, quindi l‘intera stagione racconta i fatti avvenuti in un solo giorno (nonostante succeda di tutto e di più); un’idea originale e innovativa, che riesce a tenere lo spettatore col fiato sospeso e con una tensione crescente fino alla fine per tutta la serie, sviluppando intrecci narrativi di grande qualità, senza sacrificare mai la struttura dello show.

Una rivoluzione televisiva quella di “24“, in onda dal 2001 al 2010, ideata da Joel Surnow e Robert Cochran (autori della serie tv “Nikita“) e prodotta da Alex Gansa, showrunner di “Homeland” per Fox. Infatti,  per la prima volta in uno show tv, in ogni stagione, la vicenda viene raccontata in tempo reale, nell’arco di 24 ore: sullo schermo, durante gli episodi, in alcuni momenti cruciali dell’azione, viene fatto uso della tecnica dello split screen, per mostrare le azioni che più personaggi svolgono nello stesso momento, insieme ad un orologio digitale che scandisce lo scorrere del tempo.

Una tecnica che è stata utilizzata (e citata) successivamente da molti show e serie tv: da “I Simpsons“, nell’episodio “24 minuti“, parodia di “24“, in cui compaiono Jack Bauer e Chloe O’Brian, a “Boris“, nell’episodioUsa la forza, Ferretti in cui viene utilizzato lo split screen con la scansione del tempo e l’orologio digitale, esplicita citazione di “24“.

Nel corso degli anni, oltre alle 8 stagioni, sono stati realizzati altre opere legate al mondo di “24“: il sequel24: Live Another Day“, miniserie che si colloca 4 anni dopo gli eventi dell’ottava stagione (ponendosi come una nona stagione a chiusura della vicenda), ma che, a differenza delle 24 puntate canoniche, è composta da 12 puntate, “saltando” alcune ore; il film per la tv24: Redemption“, che si colloca temporalmente tra la sesta e la settima stagione, realilzzato in seguito allo sciopero degli sceneggiatori del 2008; lo spin-off24: Legacy“, senza Jack Bauer ma con protagonista Corey Hawkins (con lo stesso format, ma con meno impatto).

Inoltre, sono stati realizzati “24: Underground“, una graphic novel che racconta gli eventi che accadono dopo l’ultima stagione ma prima del sequel e “24: The Game“, un videogioco per Playstation 2 basato sulla serie tv, con eventi che si collocano tra la seconda e la terza stagione.

24” ha vinto due Golden Globe, come Miglior Serie Drammatica, e Miglior Attore Protagonista a Kiefer Sutherland, e diversi Emmy Awards, tra cui quelli come Miglior Serie Drammatica, Miglior Attore Protagonista a Kiefer Sutherland, Miglior Attrice Non Protagonista a Cherry Jones, Miglior Regia.

Jack Bauer deve salvare il mondo: di cosa parla “24”

La prima stagione di “24” inizia dalla mezzanotte del Day 1, durante la giornata delle primarie presidenziali della California. Jack Bauer dirige il CTU, l’Unità Anti-Terrorismo di Los Angeles e viene a sapere dal suo capo di un attentato che avverrà nelle prossime ore nei confronti del Senatore David Palmer (Dennis Haysbert), il primo candidato afro-americano nella storia favorito alla Presidenza degli Stati Uniti. Nel mentre Kim (Elisha Cuthbert), figlia di Jack, esce di casa di nascosto da sua madre Teri (Leslie Hope) insieme ad un’amica e s’incontra con due ragazzi, Dan e Rick, che le portano in giro sul loro furgone.

Al CTU, Jack cerca di scoprire l’identità dell’attentatore e del mandante, ma le cose si complicano e, senza farsi scoprire dall’intera Unità, dovrà chiedere l’aiuto della sua collega, nonchè sua ex amante, Nina Myers (Sarah Clarke), e al burbero Tony Almeida (Carlos Bernard). Ma Jack non sa ancora che i due ragazzi con cui sua figlia si è incontrata lavorano per la stessa gente incaricata di assassinare il Senatore Palmer durante il corso della giornata.

Da qui, si svilupperanno una serie di vicende che porteranno Jack Bauer a infrangere numerose regole per salvare il Paese e i suoi affetti più cari dalle peggiori minacce del mondo. Le prime stagioni si svolgono al CTU di Los Angeles, mentre nella settima ci si sposta al Federal Bureau of Investigation di Washington, per poi concludersi, nell’ottava stagione, a New York con il ritorno del CTU. Nel sequel “24: Live Another Day“, la storia riprende 4 anni dopo i fatti avvenuti alla fine dell’ottava stagione, ma in quel di Londra.

Ogni stagione ha una sua storia, che sembra far credere ciò che in fondo non è realmente, svelando un secondo o un terzo fine ancora più oscuro. La trama, quindi, è diversa per ogni “giorno” (anche se s’intreccia con le stagioni precedenti), ma, parallelamente, viene portata avanti la storia personale dell’agente Bauer e il suo percorso travagliato, colmo di sacrifici per la Nazione e per i suoi cari.

Il cast di “24”

Nel corso degli anni si sono avvicendate numerose star al fianco di Kiefer Sutherland: Sarah Clarke, Carlos Bernard, Mary Lynn Rajskub, Dennis Haysbert, Elisha Cuthbert, Leslie Hope, James Morrison, Reiko Aylesworth, Jude Ciccolella, Kim Raver, Glenn Morshower, D.B. Woodside, Roger Cross, Penny Johnson Jerald, Gregory Itzin, Annie Wersching, Louis Lombardi e molti altri.

Tra le guest star apparse ci sono Cherry Jones (vincitrice dell’Emmy), John Voight, Dennis Hopper, Sean Astin, Powers Boothe, James Cromwell, William DevaneRegina King, Rami Malek, John Noble, Paul McCraine, Dean NorrisRobert Carlyle (presente in “24: Redemption“).

Social Network

Instagram @netflixit

Instagram @official24

Facebook @netflixitalia

Facebook @Official24TVShow