MALO cashmere firma una linea di mascherine fatte a mano, in tessuti naturali, eco-friendly e solidali, che omaggiano le artigiane che le hanno prodotte

«Le nostre mascherine sono un omaggio ai valori di artigianalità e un tributo alle persone che rendono unici i prodotti MALO. Per questo portano il nome delle artigiane che le hanno prodotte». È così che Walter Maiocchi, Presidente MALO, presenta le nuove mascherine MALO, storico marchio specializzato in maglieria di cashmere, impegnato nella produzione di mascherine in tessuti naturali come cotone e seta.

Mascherina ANTONIETTA_ MALO

Le mascherine, realizzate con fantasie di collezione, portano i nomi delle artigiane che le hanno prodotte: Ambra, Marianna, Antonietta, Rossella e Lucia. un vero e proprio omaggio ai valori di artigianalità, un tributo al handmade, al Made in Italy e alle persone che rendono unici i prodotti MALO.

I prodotti, acquistabili online sul sito malo.it e nelle boutique, sono eco-friendly: lavabili comodamente in lavatrice e sanificabili con spray igienizzanti, riutilizzabili fino a 20 volte.

Mascherine etiche e solidali

Inoltre, le mascherine MALO sono solidali: il 5% del ricavato dalle vendite sarà devoluto a Soleterre Onlus, fondazione che opera in tutto il mondo al fine di migliorare le condizioni di vita e di lavoro delle persone, sostenendo uno speciale progetto relativo all’emergenza dovuta al Covid-19: la creazione di un Fondo Nazionale per il supporto psicologico per coloro che si trovano in difficoltà economiche ad accedervi, destinato alle persone ricoverate, ai familiari che hanno perso un parente a causa del Coronavirus e al personale sanitario coinvolto nelle cure.

Mascherina GRAZIELLA_ MALO

Il Fondo verrà impiegato per rimborsare i professionisti che aderiranno al progetto. «Siamo orgogliosi – sottolinea Walter Maiocchi, Presidente e proprietario della MALO insieme a Luigino Belloni, Sales Manager, e Bastian Mario Stangoni, Responsabile Produzione – di poter offrire un dispositivo in perfetto stile MALO: etico, fatto a mano, realizzato con materiali naturali, confortevole e prodotto seguendo misure molto attente e nel pieno rispetto delle nostre maestranze».

«Grazie a MALO per aver pensato a noi e aver deciso di fare un gesto di solidarietà in un momento sicuramente difficile per molte aziende – dichiara Damiano Rizzi, Presidente di Fondazione Soleterre E grazie a tutte le persone che aderiranno al progetto, che ci auguriamo siano molte. Un gesto, quello di indossare la mascherina, che è entrato nel nostro quotidiano e che da oggi avrà un valore in più: ogni euro raccolto verrà destinato a garantire il benessere psicologico di chi ha sofferto di più in quest’emergenza, perché la salute degli altri non può non riguardarci».

Mascherina AMBRA_MALO

La sanificazione delle mascherine

La produzione della mascherine firmate MALO segue protocolli molto rigidi. Dopo la realizzazione a mano delle mascherine, si procede con due tipologie di lavaggio: uno a secco con per cloro e uno ad acqua a 70 gradi con detergente e igienizzante. Successivamente, avvengono l’asciugatura e un doppio passaggio di stiro. Il passaggio più importante è la sanificazione: i pezzi finiti vengono sottoposti alla procedura di sanificazione che avviene attraverso lampade UV. Infine, un operatore provvede alla confezione di ogni singolo pezzo.

Tutti i passaggi di produzione osservano un rigido protocollo di sicurezza igienico-sanitaria delle maestranze, in particolare l’utilizzo di opportuni dispositivi di protezione individuale e il distanziamento sociale, a tutela delle persone coinvolte nella produzione.

Mascherina MARIA_MALO

MALO, dal latino “ego MALO”, significa “io preferisco”. Un nome che si rivolge a chi percependo la differenza tra un buon cashmere e un cashmere di sublime fattura italiana, preferisce MALO.

MALO

Via Gattinella, 6

50013 Campi Bisenzio, Firenze

Tel: +39 055 873 171

info@malo.it

www.malo.it

Social Media

Instagram @malocashmere

Facebook @MaloCashmere