Ritornano gli anni ’70 in uno splendido connubio di atmosfere pulp e grottesche. Distribuito da Zenit, il film di Francesco Maria Dominedò è da domani nelle sale.

Milano, settembre 2019. Un poliziotto infiltrato dai capelli ossigenati, interpretato da Marco Bocci, si è messo nei guai con una banda di russi; un informatore in balia di svariate crisi mistiche, Francesco Pannofino,  ha l’abitudine di andare in giro col rosario in mano; un piccolo spacciatore, Aldo Marinucci, ha una enorme passione per Pupo e la musica Pop.

Sono loro gli strampalati protagonisti de La banda dei 3, il film tratto dall’omonimo romanzo di Carlo Callegari (Fanucci, 2013).

Il film, con l’inconfondibile sapore della commedia all’italiana, unisce atmosfere anni Settanta a citazioni di grandi classici del crime movie (da Brian De Palma a Quentin Tarantino, condite con un superlativo gusto del grottesco che non ha paura di giocare con innumerevoli stereotipi.

Marco Bocci interpreta il poliziotto infiltrato Claudio Bambola, che ama farsi chiamare Carlito. Francesco Pannofino veste invece i panni di uno strambo Silvano, un uomo sulla via della redenzione e del pentimento che però non disdegna di cedere ai piaceri della carne. Aldo Marinucci, attore non professionista che interpreta lo psichedelico nano Tony Piccolo, che è sia un piccolo spacciatore che piccolo di statura, e che insegue il sogno di compiere un grande salto nel mondo del crimine.

Il film è girato quasi interamente a Tivoli e vanta anche la partecipazione di un caratterista DOC del cinema italiano di questi anni: Carlo Buccirosso, che interpreta l’odioso commissario Pasquale Di Gaetano.

I cosiddetti “cattivi” sono un gruppo di russi, fortemente e volutamente stereotipati (ricordano i cattivi de La venticinquesima Ora di Spike Lee) che vogliono vendicarsi di Carlito. Infatti, il nostro poliziotto ha per sbaglio ucciso una loro protetta.

I russi sperano così di mettere le mani su una partita di droga in arrivo in Italia.

Costantemente in bilico tra il grottesco e l’azione, il film vedrà anche un momento romantico, con Carlito che incontrerà una cameriera (interpretata da Francesca Della Ragione) con tanti segreti, della quale inevitabilmente si innamorerà.

 

Alessandra Zevola, Ida Papandrea