La Sony sforna un nuovo capitolo della saga Men in Black, questa volta è International: gli agenti H e M fanno il giro del mondo.

Il film diretto da F. Gary Gray, è uno spin-off della celebre saga nata nel 1997 che per anni ha visto protagonisti Will Smith e Tommy Lee Jones nei panni degli agenti J e K.

In questo quarto appuntamento con la saga, Chris Hemsworth (agente H) e Tessa Thompson (agente M) fanno il giro del mondo: in partenza da Parigi, tornano a New York nella base del Brooklyn Battery Tunnel, poi volano sotto il Big Ben di Londra, finiscono tra i bazar di Marrakesh, approdano su un’isola vicino a Napoli e, di nuovo, fanno scalo sulla Tour Eiffel.

Un vero e proprio tour alla scoperta di nuovi alieni con i due agenti che come sempre mostrano una bella chimica con il grande schermo, rendendo onore all’iconica divisa che li contraddistingue e li rende così speciali ai nostri occhi.

Se siete dei grandi affezionati ai Men in Black, non potrà passare inosservata la nuova chiave un po’ comedy che hanno dato a questo quarto episodio.

La ricerca osannata delle teorie complottistiche degli UFO non è certo andata persa, però in questa nuova puntata i Men in Black operano in un contesto completamente sconosciuto.

Si trovano a favorire l’integrazione più che l’esclusione, a sostenere la parità di genere e a preferire una realtà globale e una visione cosmopolita a quella piccola cornice del contesto newyorkese in cui erano rinchiusi.

Ecco che appare subito chiaro quale sia il motore, il cuore pulsante di questa nuova vicenda: ogni specie ha gli stessi sacrosanti diritti, ovunque essi siano, qualsiasi cosa rappresentino e facciano. Uomini o alieni che siano.

Sinossi

In questo nuovo capitolo è finalmente una donna che indossa gli abiti eleganti e gli occhiali neri dei MIB: l’agente M, Tessa Thompson.
L’agente M non è certo una nuova recluta dei MIB, il suo contatto con loro è avvenuto tanti anni fa, nel lontano 1996, quando era ancora la piccola Molly.

Dopo un incontro ravvicinato con una creatura aliena, Molly ha assistito ad una scena alquanto inquietante: i suoi genitori sono stati sparaflashati da due misteriosi uomini in giacca e cravatta.

L’agente M però non ha subito la cancellazione dei ricordi e negli anni ha sempre ambito solo ad una cosa: trovare il quartier generale dei Men in Black. La sua determinazione sarà l’arma vincente per entrare a far parte dei MIB: Molly è molto arguta e riesce a conquistare l’agente O (Emma Thompson) che le permette di entrare a far parte della cellula londinese.

Nella capitale Britannica, Molly incontra High T (Liam Neeson) che la mette in coppia con l’agente H: l’affascinante Chris Hemswort le insegnerà tutti i segreti del mestiere e le darà le basi per affrontare le creature aliene.

High T affida all’agente H e all’agente M una missione davvero ardua: devono scovare la talpa che si sta nascondendo tra i MIB. Una specie aliena è in grado di prendere le sembianze degli agenti e questo sta mettendo in serio pericolo tutta l’organizzazione.

Riusciranno i due agenti a mettere in salvo il pianeta?