Il potere dello spirito umano di fronte all’incertezza e all’isolamento. Esce oggi “Social Distance“, la serie tv Netflix antologica girata interamente durante la quarantena, ambientata nei primi mesi della pandemia da Covid-19

Questi sono tempi senza precedenti, quindi Netflix ha deciso di realizzare una serie su di loro. Dalla brillante mente creativa di “Orange is the New Black“, oggi 15 ottobre arriva “Social Distance“, una serie tv antologica Netflix in 8 parti con Danielle Brooks, Mike Colter, Asante Blackk e Marsha Stephanie Blake, realizzata interamente durante il lockdown che mette in mostra il potere dello spirito umano di fronte all’incertezza.

Di seguito, l’emozionante trailer rilasciato da Netflix:

Ambientata durante i primi mesi della pandemia da Coronavirus, “Social Distance” è una serie tv antologica composta da 8 parti, che racconta i tempi senza precedenti in cui viviamo e mette in mostra il potere dello spirito umano di fronte all’incertezza e all’isolamento.

Ogni episodio viene raccontato attraverso una “lente virtuale” (le webcam dei computer o degli smartphone) e cattura la singolare esperienza emotiva di essere costretti a separarsi dagli altri sconvolgendo la nostra quotidianità, non avendo altra scelta che comunicando a distanza, facendo affidamento sulla tecnologia per sentirsi in qualche modo connessi con parenti e amici.

Storie diverse ma tutte profondamente umane, attraverso di esse Social Distance vuole fornire una catarsi che è necessaria durante un periodo così tumultuoso, catturando anche uno spaccato mondiale di questo particolare momento storico.

La serie è stata concepita e girata interamente durante la quarantena e presenta un cast messo insieme a distanza. La produzione esecutiva di Social Distance è affidata a Tara Herrmann, Blake McCormick e Jenji Kohan, quest’ultima già creatrice di “Orange Is The New Black” e co-creatrice di “Weeds” e “GLOW, insieme alla showrunner Hilary Weisman Graham, che è anche autrice della serie. Diego Velasco è coproduttore esecutivo.

Social Distancesarà disponibile in streaming su Netflix da oggi giovedì 15 ottobre.

Di cosa parlano gli 8 episodi di “Social Distance”

La serie antologica è incentrata sul potere dello spirito umano nell’affrontare incertezze e isolamento. Ciascuno dei suoi otto episodi è stato girato durante i primi mesi di lockdown negli Stati Uniti, è narrato attraverso un punto di vista virtuale e riprende la singolare esperienza emotiva dell’isolamento forzato, soffermandosi sulla necessità di affidarsi alla tecnologia per mantenere una parvenza di contatto umano con i propri affetti e conoscenze.

Ma a rendere lo show unico nel suo genere, non è solo la premessa, ma soprattutto i sistemi messi in atto per realizzare il progetto. La serie, infatti, è stata girata e post prodotta completamente in remoto, gli autori non si sono mai riuniti, il regista ha diretto gli attori a distanza e la produzione si è svolta interamente in remoto.

Alcuni degli interpreti, inoltre, erano in isolamento insieme ad altri membri della famiglia, e ciò ha fatto sì che i produttori coinvolgessero le intere famiglie nel progetto, facendo comparire in video, quindi, anche attori non professionisti.

«Per molte di queste storie era necessario avere attori che fossero in isolamento insieme ai protagonisti. Questo ostacolo ha ridotto considerevolmente le nostre opzioni, e dunque in alcuni casi assumere attori non professionisti si è rivelato essenziale», ha spiegato l’autrice Weisman Graham.

Il cast di “Social Distance”

Il cast di Social Distance è molto interessante, poiché riunisce virtualmente alcuni dei protagonisti delle serie tv degli ultimi anni, sia Netflix che non. Lo show è, infatti, interpretato da Danielle Brooks (“Orange Is the New Black“), con la madre LaRita Brooks e il fratello DJ Brooks; Mike Colter (“Luke Cage“); Asante Blackk (“When They See Us“) con il padre Ayize Ma’at; Marsha Stephanie Blake (“Orange Is the New Black“, “When They See Us) con il figlio Rocco Luna.

E ancora Lachlan Watson (“Le terrificanti avventure di Sabrina“); Misha Brooks (“Love & Taxes“); Isabella Ferreira (“Love, Victor“); Oscar Nunez (“The Office); Daphne Rubin-Vega (“Sex crimes – Giochi pericolosi“) con il marito Tom Costanzo e il figlio Luca Costanzo; Guillermo Diaz (“Scandal)Miguel Sandoval (“Sharp Objects“, “Station 19“); Camila Perez (“Gotham“); Olli Haaskivi (“Manifest“).

Okieriete Onaodowan (“Hamilton“, “Station 19“); Heather Burns (Save Me“) e il marito Ajay Naidu (K-PAX – Da un altro mondo); Shakira Barrera (“GLOW“); Steven Weber (“Tredici“) con il figlio Jack Hohnen-Weber; Helena Howard (“Don’t Look Deeper“); Lovie Simone (“Greenleaf“).

Max Jenkins (“Dead to Me“); Brian Jordan Alvarez (“Will & Grace“); Peter Vack (“Love Life“); Rana Roy (Queen America”); Peter Scanavino (“Law & Order: SVU“) con il figlio Leo Bai-Scanavino; Ali Ahn (“The Path“); Tami Sagher (GLOW“); Barbara Rosenblat (“Orange Is the New Black“); Michael Mulheren (“Hightown“).

I coniugi Becky Ann Baker (“Girls“) con il marito Dylan Baker (“The Good Wife“, “Homeland“, “The Americans)Sunita Mani (“GLOW); Raymond Anthony Thomas (Di nuovo in gioco) e la moglie Marcia Debonis (“Letters to Juliet“); Kylie Liya Page (“Ninja Assassin“); David Iacono (“Grand Army“); Will Meyers (“The Village)Niles Fitch (“This Is Us) e Ava Demary (“FBI“).

Social Media

Instagram @netflixit

Facebook @netflixitalia