Sonic sta arrivando, velocissimo, al cinema.

Del film di Sonic se ne è tanto sentito parlare l’anno scorso per la terribile trasposizione in CGI del personaggio. Il popolo del web è insorto in una valanga di commenti e meme, costringendo la produzione a porre rimedio al grave errore.

Sonic è infatti un personaggio pop molto amato sin da quando, nel 1991, iniziò a sfrecciare velocissimo sulla leggendaria Sega Mega Drive. Il simpatico porcospino blu è già apparso sul piccolo schermo in diverse trasposizioni animate, ma questa è la sua prima avventura sul grande schermo e ci si aspetta molto.

 

sonic prima e dopo

La trama sembra una banale storia sul solito alieno/animaletto/tipostrano che si ritrova in un mondo che non gli appartiene e viene ricercato da tutti gli enti governativi più pericolosi (CIA, FBI, il fisco) al fine di sfruttare i suoi poteri per loschi interessi. Ovviamente l’avventura sulla terra lo arricchirà di esperienze costruttive e imparerà il valore di emozioni umane come l’amicizia e l’amore. Un classico. Film così ne abbiamo visti a centinaia, uno su tutti: ET.

 

 

Il rischio di un flop colossale è quindi molto alto, considerando anche il primo inciampo con la computer grafica. Ma ci sono un paio di elementi che tengono accesa la speranza.
Per esempio il produttore esecutivo: Tim Miller, regista di Deadpool e produttore della serie Netflix Love, Death & Robots.

Nel cast poi uno spumeggiante Jim Carrey, nei panni del cattivissimo genio del male Dr. Robotink, un ruolo che gli ha permesso di ritornare a quella recitazione energetica e giocosa delle sue origini comiche, pensiamo a The Mask o Ace Ventura. Forse il vero perno su cui potrà svilupparsi il successo del film, d’altronde si sa: il valore degli eroi viene dato dalla statura dei loro nemici.

Inoltre poter giocare con il potere della supervelocità è una sfida che permette di cimentarsi in soluzioni anche molto raffinate (come le sequenze di Quicksilver negli ultimi X-men), o quantomeno molto adrenaliniche ed esplosive.

Infatti Neal Mortiz, già produttore della serie Fast and Fourious (un esperto di velocità insomma), ci rassicura: il film consegnerà ai fan tutto quello che si aspettano ed anche di più.

“C’è una scena in crescendo che vede Sonic e Robotnik in un inseguimento tra Parigi, la grande muraglia cinese, le piramidi egizie, per poi ritornare a Green Hills in pochissimi minuti” dice Neal “Non avete mai visto niente del genere prima.”

Sempre Neal si spende per il regista Jeff Fowler dichiarando sia uno dei più grandi fan di Sonic.

Il film sarà nelle sale il 13 febbraio 2020, non ci resta che sfrecciare a vederlo!