Wolfrest Alba, il gin piemontese al tartufo bianco che delizia i palati più esigenti con le sue note di nocciola tostata. 100% di origine italiana. Per questo natale rientra tra i gin super premium.

Dalle Langhe un gin tutto italiano che inebria con la sua essenza al tartufo bianco. Ecco cos’è Wolfrest Alba. Un’idea che nasce dall’invettiva di Valentina Barone, esperta nel settore food&wine come social Media Marketing e Giovanni Alessandria, esperto enologo.
Una fragranza dalle origini nobili e antiche che si sposa alla perfezione con le nocciole tostate, con le cui radici vige un rapporto di simbiosi. V. Barone dichiara: <<Nel 2017 al ritorno dall’Australia ci sentivamo molto ispirati vendendo il fermento di quel paese, così a marzo abbiamo cominciato a sviluppare le prime idee (che già da anni coltivavamo nelle nostre menti) – finalmente quell’autunno abbiamo cominciato la produzione del nostro Wolfrest Gin>>.

Le origini del gin
Com’è noto, si tratta di una bevanda alcolica derivata da un processo di distillazione di cereali, con l’aroma di ginepro e botanici scelti dal mastro. Si scoprono così varie formulazioni e gusti unici, fra cui Wolfrest Alba. Con tanto lavoro e determinazione, si è così ottenuto il sapore che esalta le caratteristiche delle Langhe.

Perché chiamarlo Wolfrest?

A pochi km da Alba vi è il comune Montelupo Albanese, con soli 505 abitanti. Questo è proprio il nome del paese di cui sono originari gli creatori di questo gin. Non solo, il prodotto che viene poi distillato, è raccolto seguendo proprio il percorso del lupo italiano. Infatti, fiutando un po’ le sue tracce, si rinvengono le migliori zone di raccolta di questo fungo.

Sono tre le botaniche che hanno reso possibile la realizzazione di questo gin: il ginepro piemontese, le nocciole tostate del territorio e, come già precedentemente detto, il tartufo bianco di Alba. L’anno di raccolta è presente nell’etichetta del gin.


In particolare, è la realizzazione di un prodotto che, grazie gli sforzi della sua lavorazione, è arrivato ad esaltare egregiamente le qualità del T magnatum. Un prodotto così ben congegnato che ha una sola restrizione, cioè non limitarsi solo al mondo dei drink, ma spingersi anche alla ristorazione. Ad ogni modo, è possibile apprezzarlo sotto ogni inclinazione: ottimo per vari mixage, ma anche liscio, ma solo con l’apposito bicchiere per non perderne le sfumature.

Cocktails
I cocktail creati con Wolfrest Alba sono prodotti con ingredienti del territorio piemontese.

Alba Martinez
Wolfrest Alba Gin, un cocktail a base vino composto da Brachetto, Barolo chinato e Barbaresco, guarnito con una fragolina – da servire in una coppa cocktail.

Piemonte Sour
Wolfrest Alba Gin, con Moscato, miele d’acacia, succo di limone, albume e infine guarnito con una grattuggiata fine di tartufo bianco d’Alba – Da servire in un bicchiere old fashoned.

Gradazione: 45% vol

Formato: 500ml

Prezzo: prezzo consigliato tra i 90 e i 100 euro

H. Oana Lauretta